• TABELLE TECNICHE

    TIPOLOGIA DI GIACENZA TUBI

    Tubolari elettrosaldati formati a freddo e a caldo da lamiera a caldo in qualità S235, S275 e S355
    Lunghezze STANDARD 6 mt di giacenza.
    STRUTTURALI qualità S355J2H 6/12 mt
    A richiesta lunghezze particolari su produzione o taglio meccanico dal pronto.
    Disponibili spessore 15/10 Decapato, Nero, Zincato da nastro
    Disponibili spessore 20/10 Decapato, Nero, Zincato a caldo
    Da spessore 30/10 in su Nero e in qualità S235 o S355 a richiesta da zincare a caldo

    PROFILATI CAVI QUADRI E RETTANGOLARI PRODOTTI A CALDO DA COILS A CALDO

    ESECUZIONE
    Senza saldatura e saldati ERW finiti a caldo, normalizzati o ricotti
    MATERIALE
    Acciaio: S 355 J2 H, St 52-3
    NORME DI RIFERIMENTO
    Acciaio: EN 10210 – 1, DIN 17100
    Tolleranze: EN 10210 – 2, DIN 59410
    COMPOSIZIONE CHIMICA IN PERCENTUALE (Analisi di colata)

    CARATTERISTICHE MECCANICHE

    PROFILATI CAVI QUADRI, RETTANGOLARI E TONDI PRODOTTI A FREDDO DA COILS A CALDO

    NORME DI RIFERIMENTO
    EN 10210-2
    DIN 59410

    Estratto dalla norma EN 10210-2

    FORMA
    – Sui lati esterni: +/- 1% con un minimo di 0.5 mm
    – Sullo spessore: +/- 10% eccetto la zona di saldatura

    CONCAVITÀ E CONVESSITÀ
    – Sui lati esterni: 1%

    TORSIONE
    – 2 mm per 1 metro, +0.5 mm per ogni metro ulteriore

    ANGOLO TRA DUE LATI
    – 90° +/- 1°

    RAGGIO D’ANGOLO ESTERNO
    – Max 3 volte lo spessore

    RETTILINIETÀ
    La freccia totale deve essere <= 0.20% della lunghezza totale
    La freccia locale deve essere <= 3 mm per ogni metro

    PROCESSO DI FABBRICAZIONE
    Il processo produttivo che caratterizza la fabbricazione dei profili tubolari si svolge in continuo su linee a ciclo completo. La lamiera d’acciaio in coils viene tagliata longitudinalmente nella larghezza corrispondente allo sviluppo della sezione del profilo da produrre. I nastri così ricavati subiscono una spianatura e successivamente, a stadi progressivi, vengono formati fino ad assumere la forma cilindrica presentando i lembi laterali a contatto predisposti per la saldatura.
    Con sistema ad alta frequenza si procede alla saldatura dei lembi per fusione degli stessi: il cordolo di saldatura viene asportato esternamente mediante apposito utensile. Dopo un ciclo doppio di raffreddamento, il tubo tondo così ricavato viene progressivamente deformato a freddo fino ad assumere la sezione finale desiderata subendo contemporaneamente una raddrizzatura longitudinale che assicura la rettilineità.
    Con operazione di taglio in linea i profili tubolari vengono tagliati a lunghezza e le barre così ottenute vengono raggruppate in fasci.

    NORME DI FABBRICAZIONE
    I profili tubolari a sezione circolare, quadrata, rettangolare ecc… vengono prodotti con caratteristiche e dimensioni in accordo alle norme EN 10219 – 1 – 2 (UNI – DIN , BS , NFA) – ISO.

    NORMATIVE PER PROFILATI CAVI QUADRI E RETTANGOLARI A CALDO E A FREDDO

    LA NORMA EN 10210 PER PROFILATI FABBRICATI A CALDO E LA NORMA EN 10219-1-2 PER PROFILATI FABBRICATI A FREDDO

    La nuova norma europea specifica le condizioni tecniche di fornitura per i profilati cavi fabbricati a caldo o a freddo normalizzati con sezione circolare, quadrata, rettangolare.
    La realizzazione di questa nuova specifica ha permesso di uniformare le varie norme e qualità di acciaio in una nuova designazione.

    TABELLA DI COMPARAZIONE

    Le designazioni alfanumeriche sono state attribuite secondo la EN 10027/1 e la ECISS IC 10 e sono da interpretarsi nel modo seguente:

    – la lettera maiuscola “S” per indicare “ACCIAIO PER IMPIEGHI STRUTTURALI”
    – il numero che segue per indicare il carico unitario di snervamento minimo prescritto per spessori non superiori a 16 mm
    – la sigla J2 indica le caratteristiche di resistenza a -20°C di minimo 27 Joul
    – la sigla JO indica le caratteristiche di resistenza a 0°C di minimo 27 Joul
    – la sigla JR indica le caratteristiche di resistenza a +20°C di minimo 27 Joul
    – la lettera “H” per indicare “PROFILATO CAVO”

    Le tabelle, estratte dalla norma EN 10210-1 riguardano le caratteristiche chimiche e meccaniche delle qualità di acciaio più usuali e richieste.

    LUNGHEZZA DELLE BARRE

    6 m – 12 m – standard, lunghezza a richiesta max 16 m, taglio a misura meccanico

    CONDIZIONI TECNICHE DI FORNITURA

    I profilati vengono forniti con le superfici esterne ed interne allo stato grezzo (con l’asportazione del cordolo di saldatura esterno) come risultato dal processo di fabbricazione. Le estremità dei profilati sono grezze, non intestate e non sbavate. A richiesta vengono forniti i certificati relativi ai collaudi sui profilati e sui materiali impiegati, con le caratteristiche chimiche e fisiche rilevate dal laboratorio prove.